Home > Prestiti cambializzati: quali banche lo fanno

Prestiti cambializzati: quali banche lo fanno

Un’ottima soluzione per chi intende ottenere un prestito finanziario in modo veloce e senza dover presentare troppi documenti ed attendere a lungo, è quello del prestito con cambiali, un prestito concesso senza dover mostrare e presentare la propria busta paga, in quanto il pagamento e la restituzione del debito avviene mediante l’adempimento delle cambiali mensili.

La cambiale rappresenta un titolo di credito che consente al creditore di ottenere un più rapido soddisfacimento delle proprie pretese nell’ipotesi in cui non si riuscisse ad adempiere all’obbligazione pecuniaria. Grazie alla caratteristica della esecutività garantita dal bollo d’imposta, l’istituto di credito riesce ad avviare la procedura espropriativa dei beni, senza attendere le “lungaggini” burocratiche.

L’iter burocratico complicato e piuttosto “rallentato” viene attivato nel caso in cui non si provvede ad adempiere puntualmente alle rate di un prestito personale: ciò significa che se non si onorano le cambiali, l’istituto di credito depositerà le stesse direttamente dal notaio per avviare un iter di protesto nei confronti del debitore e si rifarà sui beni in maniera più rapida possibile.

Se avete optato per questa forma di finanziamento e non sapete a chi rivolgevi per l’avvallo cambiario, ecco una guida utile che vi indirizza nel mondo delle banche per poter comprendere quali istituti di credito sono in grado di offrire questo servizio.

Caratteristiche del titolo cambiario richiesti dagli istituti di credito

Per poter essere accettata dall’istituto di credito, il titolo cambiario deve possedere determinate caratteristiche che consentono alla banca, laddove il soggetto debitore si dimostri inadempiente, di poter avviare una procedura di pignoramento sui beni immobili e mobili dello stesso soggetto debitore, senza dover attendere le tempistiche eccessivamente lunghe e complicate, nel caso in cui si abbia un contratto di prestito finanziario rateale.

Le peculiarità della cambiale per essere un valido surrogato di pagamento ed uno strumento di garanzia sono le seguenti: deve essere un titolo all’ordine, trasferibile mediante girata, un titolo autonomo e non deve fare riferimento al rapporto obbligatorio esistente tra soggetto creditore e soggetto debitore, deve essere un titolo formale. Inoltre, la cambiale è un titolo completo in quanto le clausole ed i requisiti devono essere contenuti nel documento e titolo stesso; oltre ad essere esecutivo ed in regola con l’imposta di bollo.

Creditopplà è una linea di prestiti offerta da Ubi Banca pensata per aiutare a realizzare i progetti ed a soddisfare le esigenze in modo semplice e sicuro; nella gamma di finanziamenti è possibile beneficiare della convenienza delle diverse varianti che rendono questo prodotto creditizio flessibile, personalizzabile ed in grado di soddisfare ogni fabbisogno creditizio e finanziario. Il finanziamento vi permette di rimborsare l’importo con rate leggere premiando la fedeltà e la puntualità nei pagamenti con un saggio che, a partire dal terzo anno, decresce nel tempo. In più, con “Salto Rata” si può spostare il pagamento di una rata ogni 24 mesi. Le rate differite e le cambiali sono accodate, con pagamento degli interessi contrattuali, al termine del periodo di rimborso o pagamento previsto inizialmente.

Banca Generali è un gruppo bancario leader nella gestione del risparmio, in grado di proporre alla clientela offerte commerciali e soluzioni di investimento uniche sul mercato, oltre all’assistenza nella pianificazione e consulenza finanziaria alla clientela. Banca Generali offre una serie di prodotti finanziari compresa la possibilità di erogare prestiti con cambiali; per informazioni potete compilare il form online ed ottenere l’assistenza di un family banker in grado di consigliare la migliore proposta.

Intesa SanPaolo offre alla clientela la cambiale agraria, un finanziamento a breve termine per supportare l’attività agricola dalle spese di gestione dell’attività imprenditoriale e di magazzino all’acquisto delle attrezzature necessarie per l’azienda. La cambiale agraria è lo strumento ideale per disporre dei contributi necessari previsti dalla nuova Politica agricola comune. Per quanto concerne la durata massima del prestito è di 60 mesi, solitamente si garantisce la totalità della copertura del costo dell’investimento, oltre allo 0,10 per mille d’imposta di bollo da computare sull’importo del titolo cambiario.

Prestiti cambializzati: quali banche lo fanno
4.17 (83.33%) 6 votes