Home > Prestito cambializzato urgente

Prestito cambializzato urgente

Il prestito cambializzato rappresenta una tipologia di finanziamento che permette di ottenere una determinata somma in pochissimo tempo, che si confà, dunque, a chi ne ha bisogno con urgenza. Il tetto per i finanziamenti con cambiali ammonta a una cifra che va dai 20 mila a un massimo di 40 mila euro. E’ molto difficile ottenere tali cifre se non si hanno buoni requisiti e garanzie. E’ un tipologia di prestito che si può richiedere anche on line (già dal 2015 è possibili richiederli in forma telematica per renderli più veloci). Nel 2016 i prestiti cambializzati  sono diventati il modo più veloce per avere un finanziamento con cambiali rivolto a tutti quelli segnalati come protestati e quindi a loro volta iscritti al Crif  e anche a chi non ha busta paga.

Caratteristiche del prestito cambializzato urgente

Ciò che distingue il prestito cambializzato urgente dagli altri è la velocità con cui viene erogato. La tempistica ruota intorno alle 48 ore, volendo stare larghi, ma di solito questo tempo si accorcia. Questa erogazione di denaro sarà rimborsata con una cambiale che è possibile saldare presso una banca.  Vediamo insieme cosa caratterizza il prestito cambializzato urgente:

  • Si tratta di un finanziamento a tasso fisso.
  • La rata del prestito cambializzato urgente rimane fissa per tutto il finanziamento.
  • Le cambiali devono essere rimborsate mensilmente.
  • Il prestito si può richiedere online.
  • Si possono richiedere prestiti fino a 120 mesi.
  • La consulenza sul prestito è gratuita e senza impegno.
  • Il prestito non ha bisogno di garanzie o garanti.

I requisiti e i documenti per ottenerlo

Coloro che decidono di aver bisogno di un prestito urgente cambializzato devono avere innanzitutto un contratto a tempo indeterminato, quindi essere dipendenti o altrimenti essere pensionati. Bisogna inoltre presentare le due buste paga di ultimo arrivo, stessa storia per il Cud insieme al documento d’identità o il codice fiscale o la tessera sanitaria. Il prestito urgente cambializzato non accerta la presenza di segnalazioni negative nelle banche dati creditizie. Chi chiede questo genere di prestito deve stare attento a pagare le rate puntualmente, poiché trattandosi di cambiali al mancato versamento consegue il protesto.

Quando si otterrà il via libera alla richiesta del prestito, si potrà usufruire del denaro richiesto, che verrà erogato tramite assegno o bonifico bancario; il bonifico dà la possibilità di ottenere il denaro in modo comodo in quanto l’assegno andrà poi versato presso il proprio istituto bancario. Nell’anno 2015 sono cambiate delle regole che semplificano la richiesta del prestito cambializzato urgente; che sia a domicilio, online, o presso una banca, basterà infatti solo mostrare il TFR che si possiede e si avrà inoltre la stipula completa sull’assicurazione sulla vita come garanzia per chi eroga e per lo stesso lavoratore. Inoltre il prestito è concesso anche a stranieri.

Quali sono i tipi di prestito cambializzati

Il mondo dei prestiti cambializzati è molto vario, troviamo infatti:

  1. prestito cambializzato per protestati.
  2. prestito cambializzato senza garanzie.
  3. prestito cambializzato online.

Il prestito urgente cambializzato può risultare l’unica forma di prestito che si può ottenere in molti casi e si unisce spesso alla formula della cessione del quinto dello stipendio, che spesso va a sostituire il prestito cambializzato ma che per i modi di pagamento ha le sue stesse caratteristiche.

Chi eroga questi prestiti

Qui di seguito vi elenchiamo alcuni istituti di credito che concedono prestiti cambializzati urgenti nel 2016, così da potersi fare un’idea su somme e tassi richiesti: Fiditalia spaFinatel finanziariaPrestitiMas srlQui PrestitiGlobal Credit.

Ti è piaciuto il post?